Studi sui "iudices" nel diritto romano tardo antico.

Disponibile
Codice Prodotto
000028703
 
Anno di edizione
2012
Pagine
X - 710
ISBN
9788814176173
Area di interesse
Professione
Materia
Storia ed istituzioni di diritto romano
70,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

Oggetto della ricerca è un'indagine sullo statuto dei giudici in età tardo-romana (IV-VI secolo d.C.). Attesa l'indistinzione, preilluministica, fra le competenze amministrative e quelle giurisdizionali, entrambe a carico dei giudici dell'epoca (funzionari-magistrati dell'apparato di governo dell'Impero romano), sono approfonditi non solamente gli aspetti processuali, ma anche quelli estranei all'amministrazione della giustizia che rientravano nelle competenze dei 'iudices'. Lo studio si occupa ampiamente anche della questione preliminare relativa a quali categorie di soggetti, segnatamente fra i funzionari-magistrati, fossero qualificati nelle testimonianze del periodo (giuridiche e non) come 'iudices', analizzando i diversi registri di significato di quest'ultimo termine.

Prodotti correlati