Mandato di arresto europeo e tipicita' nazionale del reato.

Analisi strutturale comparata dei reati di frode/truffa nelle sovvenzioni, criminalita'informatica, furto, racket/estorsione, riciclaggio, corruzione,associazione per delinquere in Italia, Francia, Germania, Spagna. Prefazione di Giuliano Vassalli.

Disponibile
Codice Prodotto
000035410
 
Anno di edizione
2003
Pagine
XIX - 338
ISBN
9788814102356
Area di interesse
Materia
Processo penale, Comunita' europee e unione europea
24,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

Con il 1° gennaio 2004 entrerà in vigore il sistema derivante, per i Paesi appartenenti all'Unione europea, dalla Decisione-quadro del Consiglio d'Europa sul mandato di arresto europeo, approvata definitivamente a Lussemburgo il 13 giugno 2002 ed entrata in vigore il 7 agosto dello stesso anno. Gli Stati membri dell'Unione - compresa l'Italia, con esclusione dell'Austria - dovranno entro il 31 dicembre 2003 adottare le misure, prevalentemente legislative, per conformare i propri ordinamenti alle determinazioni contenute nella Decisione quadro. L'opera compara i contenuti precettivi dei 32 reati contemplati dal comma 2 dell'art. 2 della Decisione-quadro con riferimento a quattro Stati presuntivamente vicini per tradizioni giuridiche: Italia, Francia, Germania e Spagna.

Prodotti correlati