Consuetudine, diritti e immigrazione.

La pratica tradizionale dell'escissione nell'esperienza francese.

Non Disponibile
Codice Prodotto
000041212
 
Anno di edizione
2012
Pagine
XII - 228
ISBN
9788814175992
Area di interesse
Professione
Materia
Storia del diritto
22,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

L'escissione è una pratica tradizionale antichissima, le cui origini restano sconosciute. Essa viene perpetuata da molti immigrati anche nei paesi cosiddetti occidentali, ma intervenendo sugli organi genitali femminili, si pone in conflitto con i diritti fondamentali da questi riconosciuti. Il testo analizza tale pratica alla luce delle teorie antropologico-giuridiche sulla consuetudine e studia la risposta ad essa data dall'ordinamento giuridico francese. La Francia è infatti l'unico paese in cui esiste una cospicua giurisprudenza in materia

Prodotti correlati