Rogatorie penali italo-svizzere.

La nuova legislazione svizzera e il segreto bancario.

Non Disponibile
Codice Prodotto
000044461
 
Anno di edizione
1997
Pagine
XVI - 544
ISBN
9788814064494
Area di interesse
Professione
Materia
Processo penale
33,57 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

La cooperazione italo-svizzera fra autorità giudiziarie si concretizza in centinaia di richieste di assistenza che ogni anno vengono scambiate e trattate tra i due paesi. Di conseguenza, numerosi sono anche i giuristi di lingua italiana, attivi nell'uno o nell'altro dei due paesi, come magistrati o avvocati che quotidianamente sono chiamati all'applicazione delle norme di diritto internazionale e di diritto interno che disciplinano il flusso incessante della domande di assistenza e la loro esecuzione. Il volume si concentra sui problemi connessi al segreto bancario svizzero, dal momento che è proprio in relazione a questo istituto che sorgono, a diversi livelli, le questioni giuridiche più spinose. Per questa ragione, pur illustrando le caratteristiche generali dei diversi istituti, sia del diritto internazionale sia del diritto interno svizzero, viene approfondita l'analisi specialmente della cooperazione internazionale italo-svizzera riguardante il mercato bancario e finanziario, per cui viene data priorità all'esame dei procedimenti penali riguardanti reati patrimoniali che richiedono indagini di carattere bancario. Infatti è proprio a questo livello che si devono ponderare, da un lato, l'interesse ad un ordinato ed efficiente corso del procedimento penale e, d'altro lato, il rispetto dei diritti individuali, compreso quello concernente la sfera personale riservata. La giurisprudenza illustrata riguarda prioritariamente la cooperazione italo-svizzera, senza però dimenticare la casistica relativa ai rapporti delle autorità svizzere con altri paesi, vincolati o meno da accordi internazionali, che è parimenti significativa e può fornire utili spunti interpretativi.

Prodotti correlati