Stato, costituzione, democrazia.

Studi di teoria della costituzione e di diritto costituzionale.

Disponibile
Codice Prodotto
000051505
 
Anno di edizione
2006
Pagine
LII - 746
ISBN
9788814116780
Professione
Materia
Costituzionale, Comparato e degli stati esteri
70,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

Questi studi, frutto di un'attività più che trentennale, hanno fatto di Ernst-Wolfgang Böckenförde una delle figure di maggior rilievo nel panorama dello Staatsrecht tedesco della seconda metà del Novecento. Concetti quale "costituzione", "potere costituente", "democrazia", "rappresentanza" sono scomposti nella loro stratificazione storica e teorica, sulla base di vastissime competenze di tipo storico, giuridico e filosofico. Böckenförde riprende dalla tradizione dello Staatsrecht e da autori come Hegel, von Stein, Schmitt e Heller, il nodo teorico della centralità della dimensione statuale, ma al tempo stesso coniuga tale statualità con il rispetto dei diritti fondamentali della persona e con il principio democratico. La proposta di Böckenförde va nella direzione di un concetto di costituzione piuttosto "ordinamento di cornice", in cui tracciare regole e limiti generali dell'organizzazione dello Stato che come "ordinamento assiologico fondamentale". Su questa base è possibile, per l'autore, erigere una dottrina costituzionale che abbia carattere giuridico-dogmatico, senza né rinunciare alle imprescindibili decisioni politiche assunte nella costituzione, né assumersi la facoltà di scelta tra diverse opzioni politiche, che la costituzione lascia aperte e assegna come prerogativa precipua al potere legislativo, sottoposta alla rappresentanza democratica.

Prodotti correlati