Successioni e donazioni.

Due tomi - Terza edizione interamente rivista e aggiornata. A cura di Annamaria Ferrucci e Carmine Ferrentino.

Verifica disponibilità
Codice Prodotto
000079321
 
Anno di edizione
2009
Pagine
LXVI - 1834
ISBN
9788814148576
Disponibilità
volume fuori catalogo
Prezzo speciale 166,25 € Prezzo normale 175,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

Dall'ultima edizione dell'opera (2002) numerosi sono stati gli interventi del legislatore che hanno inciso in modo significativo sulla materia delle successioni. Tra questi, la disciplina del c.d. patto di famiglia (artt. 768-bis - 768-octies, introdotti dalla L. 14 febbraio 2006, n. 55) e le modifiche (od implicazioni) che ne sono derivate anche per altri istituti (come, ad esempio, per i patti successori: art. 458); le disposizioni introdotte a tutela degli aventi causa dai donatari (artt. 561 e 563, novellati dal D.L. 14 marzo 2005, n. 35, convertito in legge dalla L.14 maggio 2005, n. 80); la previsione di una nuova causa di indegnità a succedere (art. 463, n. 3-bis, introdotto dalla L. 8 luglio 2005, n. 137). Riflessi sulla disciplina delle successioni sono derivati, oltre che dal consolidarsi nell'uso quotidiano di istituti in passato estranei al nostro ordinamento (come il trust), anche da innovazioni normative apparentemente destinate ad operare in ambiti separati. Tra queste, la disciplina dell'amministrazione di sostegno, con i problemi che ne derivano in materia successoria; l'art. 2645-ter e, quindi, la possibilità di dare vita anche con testamento a c.d. "atti di destinazione", nei limiti e per gli scopi previsti dalla nuova disposizione; la possibile configurazione di nuove forme di vocazione anomala, come quella relativa al c.d. compendio unico. Numerosi sono stati, inoltre, gli interventi realizzati in materia di legittimari e di legati, oltre alla trattazione, profondamente modificata, della disciplina della successione legittima, della successione testamentaria e dei singoli istituti e pure l'apparato di note è stato notevolmente arricchito.

Prodotti correlati