Il Giudice di pace.

Seconda edizione aggiornata alla legge 10 gennaio 2003, n.1.

Disponibile
Codice Prodotto
000083186
 
Anno di edizione
2003
Pagine
XIX - 380
ISBN
9788814099793
Area di interesse
Professione
Materia
Processo civile, Costituzionale
25,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

La "giustizia di pace" costituisce oramai oggetto di una specifica norma costituzionale, l'art. 116, comma 3, della Costituzione, ed ha acquistato in tal modo una dignità propria e diversa rispetto alla "giustizia" amministrata da magistrati professionali. Una dignità costituzionale che accentua la specificità del giudice di pace, rispetto anche ad altri magistrati onorari. Dalla legge istitutiva del novembre 1991, attraverso le riforme del 1999 e quelle del 2002 e 2003, il "Giudice di pace" ha avuto una continua evoluzione verso una sempre crescente e singolare figura di giudice professionale. Selezione, nomina, stato giuridico e modalità di compenso configurano il magistrato onorario-giudice di pace come una sorta di "libero professionista" al quale l'ordinamento riconosce il potere di giudicare nel settore civile e penale. Il lavoro ricostruisce il sistema di amministrazione e di organizzazione della "giustizia di pace" e studia le norme che definiscono e disciplinano le procedure di selezione e di nomina del "Giudice di pace", costruiscono il suo speciale "stato giuridico", le sue "incompatibilità" di sede e di funzione , l'organizzazione del suo ufficio, le modalità di cessazione dal suo incarico, la sua responsabilità nei diversi profili disciplinari e civile. Il volume esamina tutto questo, sino alla legge del gennaio 2003, con ampia ed approfondita riflessione e offre soluzioni di profilo teorico e pratico che abbiano una coerenza sistematica con le disposizioni preesistenti e che siano ragionevolmente rispondenti alle modifiche legislative, al regolamento ministeriale ed all'intricato sovrapporsi di circolari applicative ed interpretative del Consiglio superiore. I primi provvedimenti disciplinari, adottati in applicazione della nuova procedura, delineano i profili della deontologia professionale del "Giudice di pace" e offrono spunti per cogliere le diversità rispetto a quella del magistrato professionale. Grazie alle sue caratteristiche, il libro non è destinato solo ai Giudici di pace o a chi aspira a diventarlo, ma anche a tutti coloro che sono interessati ai problemi generali dell'Ordinamento giudiziario ed alla sua riforma.

Prodotti correlati