La teoria gradualistica del diritto.

Confronto con le idee e le istituzioni del diritto positivo francese. A cura di Anna Chimenti.

Disponibile
Codice Prodotto
000086580
 
Anno di edizione
2003
Pagine
XXII - 244
ISBN
9788814100468
Area di interesse
Materia
Filosofia e teoria generale del diritto
24,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

Tra le più importanti opere di Raymond Carré de Malberg, la Confrontation de la théorie de la formation du droit par degrés rivela la complessa formazione dell'autore, che lo porta a ricercare punti di contatto tra scuole diverse, e a confrontare il diritto costituzionale della Terza Repubblica francese con il sistema gradualistico della scuola viennese. Carré era infatti nato in Alsazia, regione a lungo contesa tra Francia e Germania, e aveva insegnato nelle università di Caen, di Nancy e di Strasburgo. La Confrontation, pubblicata nel 1933, rappresenta l'opera più matura della produzione scientifica di Carré de Malberg, nella quale il giurista riprende in maniera organica i germi più fecondi di altre sue opere precedenti: grazie ad una prospettazione molto ampia delle dottrine giuridiche europee, la Confrontation ha assicurato una reciproca comunicazione tra cultura giuridica francese e tedesca. La lezione di Carré è che ogni teoria giuridica va passata al setaccio dell'esperienza viva di un ordinamento storicamente posto, e che ogni elemento teorico vale nella misura in cui vi corrisponda un dato positivo. In questo senso si può affermare che Carré capovolga l'impostazione centrale di Kelsen, contrapponendogli un metodo che non sempre i giuristi mostrano di saper utilizzare.
Direttore Collana: Mercadante Francesco

Prodotti correlati