Famiglia e responsabilità civile

Disponibile
Codice Prodotto
000097823
 
A cura di
Anno di edizione
2014
Pagine
XVIII - 760
ISBN
9788814187025
Professione
80,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

Il volume analizza il risarcimento del danno in famiglia in costante evoluzione, ricco di applicazioni giurisprudenziali, da esaminare nei due distinti settori in cui esso si articola. Da un lato il comparto "classico", quello della r.c. esofamiliare: i casi in cui l'illecito - contro il focolare domestico nel suo insieme, o contro un componente dello stesso - appare cioè realizzato da un terzo estraneo alla famiglia. Ipotesi quali l'uccisione del congiunto o la menomazione dello stesso (magari la sterilità indotta), o come la nascita non desiderata, gli errori commessi in sala parto, le molestie o lo stalking, le violenze sessuali poste in essere da un terzo, gli errori giudiziari, i torti lavorativi, le immissioni. Dall'altro lato il settore, più "innovativo", della r.c. endofamiliare, quando il "cattivo" è cioè un membro della medesima cerchia domestica cui appartiene la vittima: con figure quali la violazione del dovere di fedeltà fra coniugi, o del dovere di assistenza, le scorrettezze quanto al rapporto tra l'altro coniuge e il figlio, la sindrome di alienazione parentale, la mancata informazione circa elementi pregressi, il figlio dimenticato per anni, il c.d. mobbing familiare. Il tutto tenendo conto dell'evolversi delle categorie di danno non patrimoniale (soprattutto) nella recente giurisprudenza: danno biologico, psichico, morale, esistenziale.

Prodotti correlati