Unione europea e Svizzera tra cooperazione e integrazione.

Non Disponibile
Codice Prodotto
000115364
 
A cura di
Anno di edizione
2012
Pagine
XII - 452
ISBN
9788814176319
Professione
Materia
Comunita' europee e unione europea
46,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

Il volume (risultato dell¿attività di ricerca condotta nell¿Università degli Studi di Milano, nell¿ambito della Cattedra Jean Monnet ad personam, finanziata nel 2009 dalla Commissione europea) si colloca in una prospettiva inedita, almeno nella letteratura italiana, raccogliendo contributi su differenti aspetti del diritto dell¿Unione europea esaminati nei loro ¿risvolti¿ sul versante delle relazioni con la Confederazione elvetica, che pur non essendo Stato membro dell'Unione europea, persegue attivamente la sua "politica europea" a partire dall'inizio degli anni Settanta, al punto da pervenire ad una condizione giuridica marcatamente differenziata da quella degli altri Stati terzi legati all¿Unione da accordi internazionali. La prospettiva convenzionale bilaterale, pur consegnando le relazioni UE-Svizzera al modello della cooperazione, finisce così con il presentare caratteri più ¿intensi¿, evolutivi, che spingono la relazione giuridica verso aspetti di integrazione. E¿ questo fenomeno, e la sua peculiare estensione ed intensità, con particolare attenzione al tema dello spazio di libertà, sicurezza e giustizia, che il volume si propone di illustrare. Dopo una prima parte introduttiva, dedicata alla politica europea della Svizzera e le modalità attraverso cui essa mira ad ¿allinearsi¿, per via giurisprudenziale e normativa, al diritto dell'Unione europea, il volume affronta il tema classico della libera circolazione delle persone nei rapporti tra tale Stato e l¿Unione europea. Una terza parte affronta taluni aspetti problematici connessi alla tutela dei diritti fondamentali. Una quarta parte si concentra, quindi, sui profili della cooperazione giudiziaria civile e penale tra Unione europea e Svizzera e sulla cooperazione amministrativa attuata, mediante la partecipazione di detto Stato alle agenzie dell¿Unione europea. Una quinta parte è, infine, dedicata ad approfondire tematiche di diritto materiale, con attenzione particolare ai rapporti tra i due ordinamenti in materia di concorrenza, trasporto aereo, fiscalità, appalti pubblici e mercato postale. Il tentativo intrapreso è quello di fornire un¿analisi il più possibile ampia ed aggiornata degli aspetti di maggior rilievo dei rapporti bilaterali, senza mai tralasciare un loro inquadramento sistematico e la ricostruzione storica dei medesimi ed evidenziando l¿evoluzione che essi hanno avuto nel corso degli anni.

Prodotti correlati