Controllo del giudice amministrativo sulla discrezionalita' tecnica e, in particolare, sugli atti delle autorita' indipendenti (Il).

VII colloquio italiano-spagnolo.

Non Disponibile
Codice Prodotto
000130026
 
Anno di edizione
2009
Pagine
XI - 192
ISBN
9788814146305
Professione
Materia
Processo amministrativo, Comparato e degli stati esteri
20,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

Negli ultimi quindici anni, i rapporti fra magistrati dei diversi Consigli di Stato o Corti supreme con giurisdizione amministrativa di vari Paesi si sono intensificati ed istituzionalizzati. Il sogno di un ordinamento mondiale, che garantisca la convivenza nell'armonia di tutti i popoli ha ripreso vigore. La scelta del tema di questo VII Colloquio, "Il controllo del giudice amministrativo sulla discrezionalità tecnica, e, in particolare, sugli atti delle Autorità indipendenti", si inserisce in questo fenomeno. Nel testo viene posto, nella sostanza, il tema fondamentale della effettività del controllo del giudice; viene esaminato il tema della tutela di situazioni giuridiche protette rispetto ad atti amministrativi, che applicano, nell'esercizio di poteri valutativi neutrali, concetti giuridici indeterminati o criteri di una determinata scienza o tecnica. Così, in questo colloquio fra giudici di due diversi ordinamenti, in cui le teorie della dottrina sono sottoposte alla verifica dei fatti e delle diversità delle disposizioni nazionali, vengono spiegate le ragioni dell'istituzione delle Autorità indipendenti, e ne viene descritta la loro natura. Sono anche chiarite le ragioni di determinati orientamenti giurisprudenziali e del loro variare.

Prodotti correlati