Tempo e potere nel diritto costituzionale.

Disponibile
Codice Prodotto
000137551
 
Anno di edizione
2009
Pagine
VIII - 318
ISBN
9788814151965
Area di interesse
Materia
Costituzionale, Filosofia e teoria generale del diritto
33,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

Il tempo tocca il mondo del diritto e, anzi, di temporalità è intriso qualunque principio, istituto, atto o negozio giuridico. Questa ricerca si propone di dimostrare che tutte le ipotesi di controllo e manipolazione temporale sono manifestazioni di potere. Se, dunque, controllo del tempo = potere, allora il diritto costituzionale di un ordinamento concreto, in un preciso momento storico, è dato dal rapporto tra gli strumenti di garanzia, anche temporale, ed il potere. E se si vuole garantire un certo tasso di costituzionalità (assunto come costante), allora l'aumento di intensità del potere di fatto potrà essere fronteggiato solo con un aumento di intensità delle garanzie, anche temporali. La ricerca si varrà pertanto di un metodo particolare: la comparazione, infatti, empirica e non dogmatica, avrà come parametro proprio l'elemento temporale che sarà la chiave di lettura della tensione tra potere e diritto costituzionale, sia nelle diverse esperienze storiche, sia negli ordinamenti contemporanei. La particolare scelta metodologica imporrà in ultimo di verificare la sostenibilità di una netta distinzione tra tempo naturale e tempo giuridico. Si vedrà che i rapporti tra le due dimensioni sono talmente intricati da unirsi e confondersi.

Prodotti correlati