Giuseppe Capograssi (1889-1956). Lineamenti di una biografia.

"La vita non c'e, bisogna farsela". Appendice di scritti rari e documenti inediti.

Disponibile
Codice Prodotto
000140511
 
Anno di edizione
2011
Pagine
366
ISBN
9788814156717
Area di interesse
Professione
Materia
Filosofia e teoria generale del diritto
36,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

La biografia di Giuseppe Capograssi (1889-1956) è una premessa indispensabile alla sua speculazione filosofica e giuridica. I suoi studi ed interessi culturali del periodo giovanile e dell'inizio della sua attività forense documentano l'origine dei suoi interessi speculativi e l'importanza centrale del suo riservato impegno religioso, ispirato al principio di passività di Antonio Rosmini. Partecipe della crisi dello Stato liberale, iniziò la sua carriera accademica nel 1923 nell'ambito dell'istituto di filosofia del diritto dell'Università di Roma e vinse il concorso a cattedra di filosofia del diritto nel 1932, nonstante le riserve e l'opposizione di Gentile e dei suoi discepoli. Insegnò nelle università di Sassari, Macerata, Padova, Napoli e Roma. Fra il 1949 e il 1954 fu eletto, con larghissimo consenso, al Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione; nel dicembre del 1955 fu nominato dal Presidente della Repubblica, Giovanni Gronchi, giudice costituzionale.
Direttore Collana: Francesco Mercadante

Prodotti correlati