La transazione del condebitore solidale.

Disponibile
Codice Prodotto
000141640
 
Anno di edizione
2012
Pagine
VI - 154
ISBN
9788814175305
Area di interesse
Professione
Materia
Civile
16,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

Dopo un'ampia premessa metodologica di ordine anticoncettualistico, il libro affronta soprattutto il problema dei riflessi nei rapporti interni, ossia sul piano delle rivalse tra condebitori, della transazione stipulata tra uno di essi e il creditore. Criticata sia la tesi che vuole su tale piano la transazione assolutamente priva di effetti finche i condebitori non ne abbiano dichiarato, ex art. 1304 c.c., di volerne approfittare, sia altre opinioni che cercano di superare i paradossi conseguenti alla prima incorrendo però in altre, insuperabili difficoltà, si sostiene che il regresso-surrogazione tra consorti deve essere parametrato al quantum transactum, indipendentemente dalle dichiarazioni di approfitta mento, a causa del fatto che la transazione produce senz'altro l'acquisto da parte dei consorti di un nuovo diritto, di natura potestativa:quello di valersi dell'exceptio litis per transactionem finitae. In appositi capitoli si indaga poi la distinzione, dal punto di vista della fattispecie e da quello della disciplina, tra transazione sull¿intera obbligazione solidale e sulla quota del singolo condebitore, sulla natura della rivalsa tra azione di regresso e in surrogazione e, infine del regime della transazione stipulata dal singolo consorte sulle obbligazioni solidali cd. ad interesse uni soggettivo.

Prodotti correlati