I reati di false comunicazioni sociali.

Artt. 2621 C.C. - 2622 C.C. D.LGS. 11 aprile 2002 n.61. A cura di Antonio D'Avirro.

Non Disponibile
Codice Prodotto
000146513
 
Anno di edizione
2002
Pagine
XVIII - 230
ISBN
9788814097003
Professione
Materia
Societa', Penale
Prezzo speciale 15,20 € Prezzo normale 16,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

Il volume prende in esame le due ipotesi di false comunicazioni sociali previste dagli artt. 2621 e 2622 C.C. e introdotte dal D.Lgs. 11 aprile 2002 n. 61; ne analizza unitariamente gli elementi costitutivi oggettivi e soggettivi evidenziando uguaglianze e differenze fra le due fattispecie incriminatrici, nonché fra la nuova e la vecchia disciplina normativa. Scopo degli autori è quello di offrire una prima lettura del nuovo regime penale delle false comunicazioni sociali che, sebbene sotto certi profili susciti delle perplessità, tuttavia conferisce maggiore tipicità ad una ipotesi di reato in precedenza troppo duttile e perciò soggetta, soprattutto negli ultimi anni, ad un continuo ed esagerato processo di dilatazione ad opera della giurisprudenza.

Prodotti correlati