I reati di bancarotta societaria.

Distrazione, infedelta' e operazioni dolose. Scopri all'interno del volume come attivare la versione digitale. Per saperne di piu: www.bibliotecavolumi.giuffre.it.

Disponibile
Codice Prodotto
000146520
 
Anno di edizione
2013
Pagine
XVI - 306
ISBN
9788814168635
Professione
Materia
Fallimento e procedure concorsuali, Processo penale
29,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

La riforma del reato di bancarotta fraudolenta societaria (art. 4 D.lgs. 61/2002) ha rappresentato una tappa fondamentale nella materia dei reati fallimentari. Partendo da questo presupposto, il volume analizza, nella prima parte, l'inferenza problematica che esiste tra questo reato e quello di infedeltà patrimoniale, richiamato dall'art. 223, II° co., l.f., a cui la giurisprudenza ha sempre dato risposta negativa, determinando l'effetto abrogans della bancarotta societaria da infedeltà patrimoniale. La seconda parte del lavoro è dedicata alla bancarotta cagionata per dolo o per effetto di operazioni dolose ex art. 223, II° co., n. 2, l.f., che, da fattispecie pressoché eccezionale, è diventata ordinaria formula di contestazione per la maggior parte delle bancarotte societarie. Si analizzano gli elementi comuni alle condotte previste dalla norma e quelli che le differenziano, per arrivare ad un concetto condiviso di elemento soggettivo della condotta e la sua riconduzione all¿interno del dolo. L'analisi comprende l'esame di una variegata serie di casistiche concrete, utili per comprendere ed affrontare l'enorme varietà di condotte che possono rientrare nel concetto di operazioni dolose, gli approdi in merito della recente giurisprudenza, e i riflessi penali dei nuovi procedimenti di soluzione delle crisi d'impresa.

Prodotti correlati