La razionalizzazione dello Stato sociale.

Nell'ordinamento dei servizi alla persona e alla comunita'.

Non Disponibile
Codice Prodotto
000150210
 
Anno di edizione
2004
Pagine
XIV - 472
ISBN
9788814113376
Area di interesse
Materia
Amministrativo
35,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

L'opera rivisita il concetto di Stato sociale così come si è venuto razionalizzando dal 1948 ad oggi, dalla Costituzione repubblicana originaria all'importante modifica del 2001. Viene anche considerata la relativa attuazione, con specifico riferimento all'ordinamento dei servizi alla persona e alla comunità. Con quest'ultimo settore organico, l'opera affronta le materie ivi inscritte raggruppandole attorno alle categorie giuridiche delle "preferenze" (beni ed attività culturali; spettacolo e sport), dei "bisogni" (istruzione scolastica; formazione professionale e tutela della salute) e dei "bisogni fondamentali" (servizi sociali), intese come forme di razionalizzazione originaria dello Stato sociale. Tale approccio avviene sentendo di dare una risposta al grado di valorizzazione raggiunto dai principi costituzionali: autonomistico, di sussidiarietà e di buon andamento, che costituiscono gli elementi fondamentali diretti a dare consistenza alla razionalizzazione sopravvenuta dello Stato sociale.

Prodotti correlati