LE RIFORME DEL PROCESSO CIVILE

Dalla digitalizzazione del processo alla negoziazione assistita

Disponibile
Codice Prodotto
000165538
 
A cura di
Anno di edizione
2014
Pagine
XXXVI - 1344
ISBN
9788814186899
Area di interesse
Professione
Materia
Processo civile
120,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

Il volume fa il "punto della situazione" non solo su tutti i più significativi interventi di modifica che negli ultimi anni, dal 2006 ad oggi (d.l. 132/2014) hanno interessato il processo civile ma anche sulla evoluzione della giurisprudenza della Cassazione (non ultima la pronuncia delle Sezioni unite del 7 aprile 2014 sul nuovo art. 360 n. 5 c.p.c.) proprio sull'interpretazione di quelle riforme, così da agevolare sia gli operatori del diritto che gli studiosi del processo civile a districarsi nella normativa affastellatasi negli ultimi anni senza un vero e proprio filo conduttore. Dai provvedimenti legislativi finalizzati alla riduzione dei tempi del processo a quelli di erogazione dei servizi accessori - come la legge che ha introdotto il processo telematico - dalla "semplificazione" dei riti alla reintroduzione dell'obbligatorietà della mediazione civile dopo l¿arresto della Consulta, nonché al recentissimo istituto della negoziazione assistita. Nell¿opera l¿analisi delle riforme è svolta per argomenti e problemi, attraverso l¿interpretazione critica di autorevoli commentatori, con costante attenzione all¿applicazione pratica e alla giurisprudenza di legittimità. La trattazione della recente riforma delle impugnazioni(inammissibilità dell'appello - motivi del ricorso per cassazione) tiene conto delle pronunce della Cassazione che nel 2014 hanno chiarito l'ambito di applicazione delle nuove norme e precisato gli effetti dell'ordinanza di inammissibilità dell'appello sull'accesso al giudizio di legittimità.

Prodotti correlati