In rerum natura esse in rebus humanis nondum esse.

L'identita' del concepito nel pensiero giurisprudenziale classico.

Disponibile
Codice Prodotto
000198014
 
Anno di edizione
2008
Pagine
222
ISBN
9788814136108
Area di interesse
Materia
Storia ed istituzioni di diritto romano
25,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

L'identità del concepito è sempre stato un caso di ius controversum: fin dall'antichità diverse sono state, infatti, le posizioni di medici e di giuristi riguardo all'argomento in questione. Lo stesso titolo dell'opera riassume l'interrogativo della presente ricerca, se il concepito sia da considerare in rerum natura et in rebus humanis esse oppure non esse. Il presente studio cerca, inoltre, di superare il rischio di avvalersi di personali criteri di giudizio o preconcetti modelli interpretativi, ma tenta piuttosto di vagliare, analizzare e categorizzare le fonti dell'antichità classica, al fine di illustrare le diverse ideologie riguardo alla questione.

Prodotti correlati