Scienza del diritto e razionalismo critico.

Il programma epistemologico di Hans Albert per la scienza e la sociologia del diritto.

Disponibile
Codice Prodotto
000201740
 
Anno di edizione
2003
Pagine
XIV - 542
ISBN
9788814104497
Area di interesse
Materia
Scienze politiche e sociologia del diritto
42,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

Il razionalismo critico è l'epistemologia fondata da Karl Popper. Nel libro l'autore espone la versione di esso che Hans Albert ha propugnato in area germanofona, e ciò al fine di illustrarne la piena praticabilità in ambito giuridico. Nel far questo, Fittipaldi ha cercato di portare alle estreme conseguenze il programma epistemologico albertiano, il che lo ha portato saltuariamente anche a formulare delle critiche - giocoforza interne - ad alcune delle numerose proposte di Hans Albert stesso. Il razionalcriticismo giuridico qui propugnato ambisce ad essere un programma epistemologico alternativo, da un lato, alla filosofia ermeneutica, dall'altro, agli approcci analitici alla scienza del diritto, e mira alla completa riconduzione della scienza del diritto a scienze sociali come la sociologia, la linguistica, l'economia e la sociologia del diritto.

Prodotti correlati