"Operazione economica" e teoria del contratto

Studi

Disponibile
Codice Prodotto
000215420
 
Anno di edizione
2013
Pagine
XIV - 194
ISBN
9788814181894
Area di interesse
Professione
Materia
Civile
18,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

Il volume raccoglie una serie di studi che affrontano il problema del rapporto tra autonomia privata, contratto e operazione economica. Un rapporto che sul piano riscostruttivo si esplica nitidamente se inquadrato non tanto in un disegno rigidamente sistematico, ma piuttosto attraverso l'indagine che ne colga e ne sveli i singoli momenti teorici e quelli di rilevanza pratica. La prospettiva offerta dal concetto di "operazione economica" si dimostra quindi proficua per indagare gli atti di autonomia privati, ed è utile per diversi aspetti: dal punto di vista sistematico e dogmatico (per la ricostruzione della teoria dei contratti), e dal punto di vista interpretativo (per risolvere problemi e questioni applicative che emergono nell¿esperienza quotidiana giudiziaria e forense). Gli interessi dei privati spesso sono organizzati in assetti caratterizzati dall'inscindibile compenetrazione tra atto e attività, regole e condotte; la mutevole realtà dei traffici, poi, sottopone all'interprete atti di privata autonomia strutturati secondo articolazioni economiche e forme giuridiche complesse. Tali operazioni hanno, nel diritto vivente, molteplici "fogge" e diverse modalità di costruzione che spesso superano la dimensione individuale del contratto per manifestarsi come "operazione economica". L'operazione economica come nozione configura, quindi, nella sua capacità connotativa la rappresentazione concettuale di una fattispecie unitaria ma, allo stesso tempo, dotata di capacità aggregante di una pluralità di modelli negoziali che, per le loro caratteristiche funzionali e strutturali, sono soggetti a una disciplina articolata, plurima e di non facile interpretazione e applicazione.

Prodotti correlati