Accertamento tributario illegittimo e diritto al risarcimento del danno.

Attiva la versione digitale su www.bibliotecavolumi.giuffre.it

Disponibile
Codice Prodotto
000233715
 
Anno di edizione
2013
Pagine
X - 198
ISBN
9788814162862
Area di interesse
Professione
Materia
Fisco e tributi
23,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

L'attività accertativa degli Uffici fiscali ha assunto, nell'ultimo periodo, dimensioni senza precedenti. Nella maggior parte dei casi, tuttavia, le Commissioni tributarie annullano gli atti impositivi. Il volume si sofferma sul diritto del contribuente al risarcimento del danno, una volta riconosciuta l'illegittimità del provvedimento tributario, analizzandolo sotto ogni aspetto. Il nucleo fondamentale riposa sul principio (ormai riconosciuto dalla stessa giurisprudenza della Suprema Corte) per cui l'Agenzia delle Entrate, come gli altri enti impositori, è responsabile ai sensi dell'art. 2043 c.c., per il mancato o ritardato annullamento di un atto illegittimo ove tale comportamento abbia arrecato danno al privato. L'argomento costituisce oggi la frontiera più avanzata dei diritti del contribuente impegnato ad ottenere l'annullamento del provvedimento impositivo notificato. Il volume propone una sintesi ragionata dell'evoluzione del quadro normativo di riferimento attraverso la sistematica analisi dei più recenti arresti giurisprudenziale e dottrinali così da fornire all'operatore del settore tutte le nozioni indispensabili per una efficace difesa del contribuente. Nella precisazione del danno, atteso che il diritto tributario prevede la riscossione frazionata in pendenza di giudizio, ed assumendo innegabilmente il processo quale fattore di ansia, stress e di dispendio di energie, la tematica assume contorni affatto peculiari, tanto in relazione ai danni patrimoniali che a quelli non patrimoniali. Un testo indispensabile, che offre cospicue prospettive in un contesto in rapidissima evoluzione in cui, per la sempre più pervasiva attività investigativa e per la estesa attività accertativa, il diritto al risarcimento del danno costituisce oggi un bastione di civiltà giuridica irrinunciabile.

Prodotti correlati