La memorizzazione locale sembra essere disabilitato nel tuo browser.
Per la migliore esperienza sul nostro sito, assicurati di attivare la memorizzazione locale nel tuo browser.

Il diritto del bilancio.

A cura di Clemente Forte.

Verifica disponibilità
Codice Prodotto
000264951
 
Anno di edizione
2007
Pagine
XXXI - 288
ISBN
9788814131004
Materia
Economia e aziende, Storia del diritto, Filosofia e teoria generale del diritto
Prezzo speciale 33,25 € Prezzo normale 35,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

Vengono per la prima volta proposti in italiano gli scritti più significativi, in materia di diritto del bilancio, di Paul Laband, tra i massimi giuristi di ogni tempo, le cui teorie in questa materia trovano riflesso in Costituzione. Paul Laband affronta un tema classico del diritto pubblico, quello della natura giuridica della legge di approvazione del bilancio dello Stato. Si trattava, secondo l'A., di una legge meramente formale, finalizzata all' approvazione di un atto amministrativo, tale da non poter essere messa in discussione o respinta dal parlamento, quindi, senza mettere a repentaglio l'intero funzionamento della macchina dello Stato. Il carattere formale di una tale legge derivava dal fatto che essa presupponeva, non integrava, l'ordinamento giuridico sostanziale, limitandosi a tradurne le conseguenze sul piano meramente contabile e finanziario. Argomenti questi ancora attuali nel quadro della definizione di diversi equilibri tra governi e parlamenti, specialmente in quei contesti - come quello italiano ed europeo, rispettivamente, - che stanno riflettendo su una revisione delle proprie strutture istituzionali, particolarmente sotto il profilo finanziario.
Direttore Collana:Mercadante Francesco
Traduttore:Forte Clemente

Prodotti correlati