Il concordato preventivo e gli accordi di ristrutturazione dei debiti.

Aggiornato alla "manovra economica 2010" (D.L. n.78/2010 Conv. in L. n.122/2010).

Non Disponibile
Codice Prodotto
000272431
 
Anno di edizione
2010
Pagine
XII - 374
ISBN
9788814158902
Materia
Fallimento e procedure concorsuali, Societa'
40,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

La riforma del diritto fallimentare degli anni 2005-2006-2007 ha riguardato, tra l¿altro, anche l¿istituto del concordato preventivo, che da strumento utilizzato prevalentemente per la liquidazione di imprese in stato di insolvenza è diventato un istituto di soluzione concordata della crisi d¿impresa, al fine precipuo del reinserimento della stessa nel mercato. Il volume, dopo una breve analisi dei modelli stranieri di riferimento del nuovo concordato preventivo, analizza le diverse fasi di svolgimento della procedura, esaminando le condizioni per l¿ammissione, il contenuto della proposta, la fase di approvazione e quelle di omologazione ed esecuzione. Oggetto di trattazione sono, altresì, i compiti e le funzioni degli organi della procedura, nonché gli effetti dell¿ammissione alla procedura nei confronti del debitore, dei creditori e dei terzi (con particolare riferimento ai rapporti giuridici pendenti), e le ipotesi di revoca, risoluzione ed annullamento del concordato. Infine, l¿opera si sofferma sui nuovi istituti degli accordi di ristrutturazione dei debiti e della transazione fiscale, delineandone le caratteristiche, le condizioni di ammissibilità ed i loro rapporti con la procedura di concordato preventivo nonché sugli aspetti fiscali di quest¿ultimo. Il testo offre una analisi critica delle posizioni assunte dalla dottrina e dalla giurisprudenza che si stanno formando sulle nuove procedure esaminate.
Direttore Collana: Paolo Cendon

Prodotti correlati