Banca dati del DNA e accertamento penale.

Commento alla legge di ratifica del Trattato di Prum, istitutiva del database genetico nazionale e recante modifiche al codice di procedura penale (l. 30 giugno 2009, n.85)

Disponibile
Codice Prodotto
000284354
 
Anno di edizione
2010
Pagine
XI - 350
ISBN
9788814151538
Numero tomi
1
Area di interesse
Professione
Materia
Penale
30,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

Un nuovo format concepito per coniugare tradizione di divulgazione giuridica ed esigenze pratiche dell'avvocato. Un agile strumento di prima lettura di tutte le significative novità legislative. Il coordinamento della novità legislativa all'assetto normativo vigente, il rilievo dato, mediante un sistema di domande e risposte, ai dubbi interpretativi derivanti dall'applicazione della riforma, le schede riepilogative, i riferimenti normativi sono i segni distintivi del volume. La principale novità introdotta dalla l. 30 giugno 2009, n. 85 è l'Istituzione della Banca dati del DNA centralizzata diretta a contenere profili genetici utili all'identificazione degli autori di reato e finalizzata a disciplinare gli accertamenti tecnico coattivi in ambito di processo penale. L'opera si presenta nelle forme di un commento organico alla novella impegnato nell'esame di ogni singolo articolo dell'impianto normativo, senza trascurare le disposizioni di dettaglio in materia di cooperazione internazionale, di apparato sanzionatorio, di disciplina penitenziaria e di regime attuativo. Particolare attenzione è inoltre riservata ai profili metodologici dell'analisi dei reperti e dei campioni, unitamente all'essenziale illustrazione dei principali concetti tecnico-scientifici della genetica, di non immediata intelligibilità agli occhi del giurista.

Prodotti correlati