Premesse per uno studio sulla revoca degli atti amministrativi.

Disponibile
Codice Prodotto
000284394
 
Anno di edizione
2013
Pagine
VIII - 282
ISBN
9788814176562
Area di interesse
Professione
Materia
Amministrativo
29,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

L'intervenuta positivizzazione dell'istituto della revoca dei provvedimenti amministrativi, per opera dell'art. 21 quin­quies, legge n. 241/1990 e s.m.i., ha il merito di recepire le suggestioni derivanti dalle molteplici ed autorevoli riflessioni dottrinali e giurisprudenziali svoltesi nel corso di quasi un secolo, introducendo rilevanti novità, quali la codificazione della revoca cd. ius poenitendi e la previsione di un indennizzo a tutela delle posizioni favorevoli originate dall'atto revocato. Rimangono, tuttavia, all¿attenzione alcuni profili problematici di invadente portata pratica, tra i quali la tutela procedimentale del privato destinatario del prov­vedimento di riesame, l'elasticità dell'onere motivazionale del provvedimento di revoca in funzione della natura stabile o provvisoria dell'atto re­vocando e della va­­riabile 'tempo', l'esatta determinazione del quantum debeatur a titolo di indennizzo. Il volume intende fornire un contributo allo studio dell'istituto de quo, delineando quanto dal quadro normativo appare assai confuso ed incerto, al fine di rintracciare, sulla scorta del dato positivo interno, comunitario e comparato e delle più recenti indicazioni dottrinali e giurisprudenziali, una linea interpretativa coerente con le esigenze di stabilità del sistema e di tutela e garanzia dei privati

Prodotti correlati