Responsabilita' partecipate.

Percorsi d'inclusione sociale per giovani adulti autori di reato. Con la collaborazione di Ettore Cannavera.

Disponibile
Codice Prodotto
000382937
 
A cura di
Anno di edizione
2007
Pagine
XXIII - 386
ISBN
9788814132407
Professione
Materia
Psicologia giuridica e criminologia
32,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

L'opera si colloca nel recente dibattito sul sistema degli interventi nei confronti di minori e giovani adulti autori di reato. L'idea ispiratrice risiede nell'esperienza della comunità "La Collina" di Serdiana (Cagliari), la prima aperta a ultradiciottenni in misura penale esterna, e intende affermare un esperimento di inclusione sociale basato su processi di responsabilità partecipate: la responsabilità dell'autore di reato di ripensare le proprie scelte d'azione entro i confini del possibile giuridico, la responsabilità del sistema di giustizia di ipotizzare percorsi che siano, al contempo, sanzionatori della trasgressione penale e promozionali della persona, la responsabilità della comunità esterna di predisporre occasioni di accoglienza e re-integrazione solidale. Il lavoro decennale svolto dalla comunità "La Collina" propone un modello di intervento che il volume ha inteso analizzare sotto il profilo di una teoria del metodo. E' questo il filo rosso che unisce le tre parti di cui il volume stesso si compone. La prima parte definisce le premesse concettuali, il senso di una prospettiva d'intervento con l'autore di reato pensata secondo il criterio della continuità sociale. La seconda analizza gli scenari già realizzati e quelli potenziali: nodi critici, limiti, ma anche risorse e prospettive, dal punto di vista dei diversi soggetti istituzionali. La terza parte esplora il metodo applicato argomentandolo in termini di teoria declinata nella prassi. E' presente anche la voce dei ragazzi, attraverso racconti autobiografici e narrazioni di vita.

Prodotti correlati