Programmazione e controllo nelle amministrazioni pubbliche.

Gestione per obiettivi e contabilita' integrata.

Disponibile
Codice Prodotto
000383240
 
Anno di edizione
2012
Pagine
XVI - 638
ISBN
9788814156557
Area di interesse
Materia
Economia e aziende
50,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

Il volume ha per oggetto il sistema dei documenti e valori di previsione e rilevazione consuntiva - programmazione e controllo - delle amministrazioni pubbliche italiane. Tali documenti e valori sono visti nella loro natura di strumenti per l'informazione e il governo dell'organizzazione, da un lato, e per la resa del conto (accountability)e il "colloquio" con i cittadini, dall'altro. Essi sono analizzati quindi nel contesto più ampio della complessa logica economica, logica che caratterizza le condizioni di esistenza e le manifestazioni di vita delle aziende pubbliche, intese quali luoghi nei quali si svolge la vita comune dei cittadini e quali strumenti volti alla loro crescita morale e al loro benessere materiale. Lo studio si propone l¿obiettivo generale di individuare gli aspetti di rilievo che caratterizzano un sistema informativo moderno, nella duplice prospettiva della speculazione teorica e dell'analisi empirica. Le principali esperienze emerse negli ultimi decenni nello scenario internazionale sono considerate in chiave comparativa; più in particolare è posto l'obiettivo di individuare le caratteristiche e le tendenze in corso nel settore pubblico italiano. Infine, nello specifico e in chiave normativa, ci si propone di definire un modello informativo integrato che possa proporsi quale strumento di governo di un sistema di amministrazioni pubbliche, adeguato alle necessità e alle sfide dell'ambiente contemporaneo. Nei primi due capitoli il volume affronta, in termini teorici, la logica economica delle amministrazioni pubbliche e del loro impianto informativo contabile. Nei capitoli terzo e quarto è compresa la parte empirica della ricerca: le linee di sviluppo delle riforme amministrative e contabili sono esaminate dapprima con riferimento a un vasto campione di paesi; in questo ambiente internazionale, e dunque in logica comparativa, è poi collocato l'esame del caso nazionale. Il capitolo quinto sviluppa una proposta di modello contabile applicato alla realtà italiana, basato sulle considerazioni teoriche e le osservazioni che lo hanno preceduto. Le conclusioni riassumono in breve sintesi i punti focali del percorso di ricerca e svolgono alcune riflessioni critiche di chiusura.

Prodotti correlati