1812-1848 la Sicilia fra due Costituzioni.

Con un'appendice di testi.

Non Disponibile
Codice Prodotto
000387451
 
Anno di edizione
2000
Pagine
LXXIV - 230
ISBN
9788814072574
Area di interesse
Materia
Storia del diritto
26,86 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

L'Autrice ripercorre le complesse vicende politico-istituzionali siciliane fra il 1812 e il 1848. Punto di partenza dell'indagine è la Carta costituzionale del 1812. Mai abrogata de iure, la Costituzione siciliana del 1812 di fatto cessava con le leggi del dicembre 1816 con le quali Ferdinando decretava l'unione della Sicilia a Napoli e la nascita del Regno delle Due Sicilie. La contrapposizione Sicilia-Napoli trovava un nuovo momento di forza nel 1848 esprimendosi in un testo costituzionale, prima costituzione moderna della Sicilia, che delineava la cornice istituzionale del nuovo Regno indipendente di Sicilia. In Appendice, oltre alla Costituzione del 1848, è riportata l'edizione del testo della Carta siciliana del 1812.

Prodotti correlati