La crisi dell'Euro: limiti e rimedi dell'Unione economica e monetaria.

Disponibile
Codice Prodotto
000391213
 
Autore
Anno di edizione
2012
Pagine
VIII - 212
ISBN
9788814176104
Area di interesse
Professione
Materia
Economia politica
22,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

L'opera nell'indagare le ragioni che stanno alla base della Crisi economico e finanziaria attuale evidenzia come gli effetti da essa prodotta siano potenzialmente in grado di incidere su un caposaldo del diritto internazionale: il principio di sovranità degli Stati, tradizionali artefici della vita di relazione internazionale anche dal punto di vista economico e commerciale. E', infatti, palese come si stia modificando l'agire economico degli Stati nazionali a vantaggio di altri enti a rilevanza internazionale e sovranazionale come il Fondo Monetario Internazionale e l'Unione europea. Tuttavia, quanto sta accadendo non favorisce il processo di integrazione europea, anzi la Crisi economica ha messo ancora più in luce le contraddizioni che sono alla base della costruzione dell'Euro e dell¿Unione monetaria che ne è seguita, giungendo a mettere in forte sofferenza i debiti sovrani di alcuni Stati europei e così in serio pericolo non solo la sopravvivenza della stessa Eurozona, ma dell¿intero progetto politico su cui si fonda l'Unione europea. Tesi del libro, attraverso l¿analisi delle diverse forme di cooperazione monetaria introdotte nel tempo a livello europeo sino all¿introduzione della Moneta unica, è che le difficoltà dell'Euro e la Crisi dei debiti sovrani ad esso collegato discendano dai limiti della costruzione giuridica che si è data alla Moneta unica e all'UEM e a cui i diversi e recenti interventi giuridico economici non sembrano in grado di superarli del tutto. Al contrario, due appaiano essere le risposte più attese dai Mercati e non solo: da un lato, una trasformazione della BCE in compratore di ultima istanza dei titoli governativi per evitare il default degli Stati dell'Eurozona in difficoltà, dall¿altro lato, addivenire ad una definitiva ed effettiva integrazione economico e fiscale, prodromo di una reale costruzione federale dell¿Europa.

Prodotti correlati