La cooperazione di polizia e giudiziaria in materia penale nell'Unione europea dopo il Trattato di Lisbona.

Non Disponibile
Codice Prodotto
000442803
 
A cura di
Anno di edizione
2011
Pagine
XII - 404
ISBN
9788814173257
Professione
Materia
Comunita' europee e unione europea
40,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

Il volume raccoglie in ordine sistematico un¿ampia gamma di contributi in tema di cooperazione giudiziaria, il cui filo conduttore è l¿integrazione europea nel settore penale dello Spazio di Libertà, Sicurezza e Giustizia. Tale filo percorre in particolare, i seguenti temi: il quadro istituzionale e delle fonti dell¿Unione europea, alla luce dell¿adozione del trattato di Lisbona; il principio del mutuo riconoscimento rispetto alle misure limitative della libertà personale, ai diritti di difesa e alle prove; la circolazione dei dati; il coordinamento delle indagini e il principio del ne bis in idem; l¿attività di Europol ed Eurojust, e la possibile creazione di una procura europea; infine, il contrasto ad alcuni tipi di reati transnazionali (tratta di esseri umani e il crimine organizzato) e le ricadute che sui reati aventi questa dimensione può avere la responsabilità delle persone giuridiche.
A cura di: Tommaso Rafaraci

Prodotti correlati