Codice di procedura penale.

Rassegna di giurisprudenza e di dottrina. Volume III - (Artt. 187-271) Prove. A cura di Mario Giarrusso e Aniello Nappi.

Verifica disponibilità
Codice Prodotto
000449030
 
Anno di edizione
2003
Pagine
XXII - 470
ISBN
9788814102998
Disponibilità
volume fuori catalogo
Area di interesse
Materia
Processo penale
Professione
Prezzo speciale 37,05 € Prezzo normale 39,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

Dalla prima edizione di quest'opera, pubblicata nel 1997, il processo penale ha subito una serie di continui e per alcuni aspetti radicali cambiamenti normativi, che oggi ci troviamo di fronte ad un codice di procedura penale assai diverso da quello commentato nella prima edizione. Il processo penale è divenuto sempre più complesso e non sono rari i casi in cui, specie in materia di formazione della prova, le norme nel corso dello stesso procedimento hanno subito successivi cambiamenti, rendendo difficile individuare la regola che nel caso specifico avrebbe dovuto trovare applicazione. All'aumento della complessità processuale ha fatto riscontro una produzione giurisprudenziale e dottrinale assai copiosa, con lo scopo sia di interpretare le nuove disposizioni, sia di approfondire l'interpretazione di quelle che non hanno subito innovazioni, e gli autori di questa opera si sono dati l'obiettivo di rendere conto di tutta tale produzione. Questa edizione contiene, come la precedente, di seguito di ogni articolo del codice un commento impersonale, svolto attraverso una rassegna della giurisprudenza e della dottrina che nel tempo si sono formate sulla disposizione in esame, ma più della precedente ha uno sviluppo espositivo in cui giurisprudenza e dottrina si integrano, in modo da far emergere un quadro complessivo tale da mettere al tempo stesso in evidenza disarmonie e contrasti. Il materiale giurisprudenziale considerato è costituito dalle decisioni pubblicate nelle riviste giuridiche o inserite nel Centro elettronico di documentazione della Corte di Cassazione fino al mese di gennaio 2003 ed è stato trattato in modo da riportare puntualmente, e spesso anche letteralmente, le massime; inoltre, le affermazioni di principio sono state chiarite con l'indicazione della fattispecie alla quale si riferiscono e delle argomentazioni più significative che le sorreggono.
Collaboratore Volume: Giarrusso Mario, Nappi Aniello
Direttore Volume: Lattanzi Giorgio, Lupo Ernesto

Prodotti correlati