Il giudizio direttissimo.

Prefazione di Enrico Marzaduri. Attiva la versione digitale su www.bibliotecavolumi.giuffre.it

Disponibile
Codice Prodotto
000563015
 
Anno di edizione
2013
Pagine
XX - 348
ISBN
9788814168161
Area di interesse
Professione
Materia
Processo penale
33,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

Il giudizio direttissimo è un istituto processuale assai tormentato sotto l'aspetto legislativo, scientifico e giurisprudenziale e molto spesso sottovalutato dagli operatori del diritto, specialmente dagli Avvocati, che vi intravedono angusti spazi difensivi. La scarna disciplina e le tracce di esemplarità che ancora lo caratterizzano ne fanno poi un istituto di complessa decifrazione, che richiede al giurista grandi sforzi interpretativi, talvolta anche evolutivi. Il legislatore vi ha messo mano, sia con il d.l. 23 maggio 2008, n. 92, convertito dalla l. 24 luglio 2008, n. 125 che con il recente d.l. 22 dicembre 2011, n. 211, convertito dalla l. 17 febbraio 2012, n. 9, mutandone la fisionomia con l'evidente scopo di rivitalizzarlo. L'opera si pone l'ambizioso obiettivo di fornire al lettore un quadro completo e ragionato degli orientamenti dottrinali e giurisprudenziali, con particolare attenzione alle pronunce dei giudici di legittimità, di merito e costituzionali, per consegnare all'operatore del diritto una guida operativa che gli permetta di affrontare le varie e complesse questioni che quotidianamente si presentano nella celebrazione di tale procedimento speciale.

Prodotti correlati