La diagnosi di epoca della morte.

Moderni orientamenti e limiti razionali.

Disponibile
Codice Prodotto
000570623
 
Anno di edizione
2002
Pagine
XVI - 392
ISBN
9788814095962
Professione
Materia
Medicina legale
26,50 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

I diversi fenomeni e segni sui quali si fonda il giudizio relativo all'epoca della morte non di rado sono oggetto di osservazioni empiriche o superficiali, talora condotte in modo frammentario e disorganico e senza un'adeguata analisi critica dei risultati. Tale convinzione deriva dalla disamina della copiosa letteratura ma anche dalla esperienza sul campo. È doveroso, pertanto, che i diversi fenomeni e segni tanatologici vengano raccolti e studiati con metodo rigorosamente scientifico, così da interpretare correttamente le leggi naturali che li regolano anche nella loro variabile espressività. La monografia propone una complessiva rivisitazione dei problemi della tanatocronologia, sulla base dell'approfondimento dei fondamenti scientifici dei diversi fenomeni tanatologici ed alla luce della bibliografia internazionale più aggiornata. I vari capitoli affrontano tutti gli aspetti della tanatologia, da quelli più tradizionali ma ancora validi alle proposte maggiormente innovative e già utilizzate nei settorati più attenti o ancora in fase di sperimentazione. Il tutto, partendo dal presupposto che la tanatocronologia presenta limiti di indeterminatezza che anche i più moderni studi scientifici non sono riusciti ad eliminare. Non resta, quindi, che auspicare un maggior sforzo nella ricerca in tale tradizionale quanto basilare settore della medicina legale, invero negli ultimi anni oggetto di pochi contributi almeno nel nostro Paese, a parte valide eccezioni, a differenza di quanto è dato osservare nella pubblicistica internazionale sempre ricca di interessanti prospettive in tema di tanatocronologia, pur se raramente decisive.

Prodotti correlati