La sospensione dell'esecuzione.

Volume I.

Disponibile
Codice Prodotto
000589006
 
Autore
Anno di edizione
2012
Pagine
VI - 140
ISBN
9788814176593
Area di interesse
Professione
Materia
Processo civile
14,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

Il volume contiene la prima parte di uno studio dedicato alla sospensione dell'esecuzione, parte indirizzata ad individuare i caratteri di tale sospensione. Per inquadrare l'istituto il primo riferimento riguarda le opposizioni esecutive e l¿inibitoria, prendendo le mosse dal codice di procedura civile del 1865 e ripercorrendo i lavori preparatori del vigente codice di rito. Rispetto all'impianto del codice previgente, dove mancava una disciplina organica della sospensione ed ancor prima delle opposizioni dato anche l'intrecciarsi di momenti cognitivi con lo svolgimento dell'esecuzione, l'impostazione codicistica odierna muta sulla scorta dell'elaborazione dottrinaria che sistematizza le opposizioni e la sospensione del processo esecutivo, per evitare che si proceda esecutivamente per un diritto inesistente o in assenza delle condizioni per procedere. Diverse sono le modifiche legislative dell¿attuale codice,centrale quella della disciplina dell'inibitoria che oggi vede l'immediata esecutività delle sentenze di primo grado e ha il ruolo di garanzia del debitore a fronte di tale esecutività ancora provvisoria. Più recentemente, per non lasciare prive di tutela ipotesi che ne sono meritevoli, si nota una vera evoluzione del ruolo delle opposizioni esecutive. In questo contesto l'analisi va impostata in base al disposto dell'art. 623 c.p.c., secondo il quale l'esecuzione non può essere sospesa che dal giudice dell'esecuzione, salvo che non sia disposta dal giudice davanti al quale è impugnato il titolo esecutivo. Vi è dunque un marcato riferimento all¿esigenza di coordinamento del processo esecutivo con i processi di cognizione che lo riguardano, cui si aggiungono le ipotesi di sospensione ex lege, ed oggi la sospensione ad istanza delle parti. Lo sviluppo del lavoro consiste nell'analisi dei numerosi casi di arresto del processo esecutivo previsti nel codice di rito e da altra legislazione,anche per la necessità di distinguere la sospensione da altre ipotesi che se ne differenziano pur se da un punto di vista pratico comportano una stasi del processo esecutivo, ma la cui ragion d'essere è diversa, principalmente legata ad esigenze ordinatorie nella scansione della procedura esecutiva. Da qui le considerazioni svolte sui caratteri della sospensione e sull'unitarietà funzionale del fenomeno sospensivo in àmbito esecutivo.

Prodotti correlati