I giacobini, l'imperatore e il divorzio.

Non Disponibile
Codice Prodotto
000632360
 
Anno di edizione
2009
Pagine
XVI - 148
ISBN
9788814150661
Area di interesse
Professione
Materia
Filosofia e teoria generale del diritto
15,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

L'epocale rinnovamento del diritto privato, con la creazione dello stato civile e l'affermazione della natura contrattuale del matrimonio, è uno dei risvolti meno conosciuti e, tuttavia, più sovversivi della Rivoluzione Francese. Soffermandosi in particolare sulla nascita dell'istituto del divorzio, l'Autore ripercorre tali riforme, mantenute dal Code Napoleon, con la tecnica della "microstoria": un'affascinante analisi dei rapporti tra società e diritto vigente compiuta attraverso il racconto degli aspetti concreti e quotidiani di un'epoca e degli uomini che l'hanno vissuta. Inaspettate analogie con le odierne società occidentali stimolano nel lettore la ricerca di soluzioni ai problemi derivanti dalla multietnicizzazione, problemi che verranno superati soltanto se non verrà dimenticato il grande messaggio della Rivoluzione: l'assoluta e totale laicità dello Stato.

Prodotti correlati