Unione europea e "status" delle confessioni religiose

Fra tutela dei diritti umani fondamentali e salvaguardia delle identità costituzionali

Non Disponibile
Codice Prodotto
024189297
 
Anno di edizione
2014
Pagine
248
ISBN
9788814183553
Professione
Materia
Comunita' europee e unione europea
24,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

Il libro affronta il tema della crescente incidenza degli sviluppi del diritto (com)unitario sui diritti ecclesiastici nazionali, senza limitarsi ad un approccio tendente semplicemente a rimarcare l'incompetenza formale dell'ordinamento europeo in materia ecclesiastica, ma destinato invece a misurarsi col contesto concreto e dinamico di una chiara e sempre più estesa tendenza alla uniformazione dei sistemi normativi statali, indotta anche dal potenziamento, a livello europeo, degli strumenti di tutela dei diritti umani fondamentali. Questa tendenza non può però trascurare l'esigenza, parimenti rilevante nell'attuale assetto dell'ordinamento dell'Unione, di salvaguardia di aspetti essenziali del patrimonio identitario dei paesi membri, come consolidato nelle rispettive Carte costituzionali, alla cui logica va ricondotta la clausola di cui all'art. 17 TFUE, in materia di condizione giuridica delle confessioni religiose, di cui lo studio offre una analisi molto puntuale e articolata.

Prodotti correlati