Manuale della responsabilita' degli enti.

Attiva la versione digitale su www.bibliotecavolumi.giuffre.it

Verifica disponibilità
Codice Prodotto
024196984
 
Anno di edizione
2013
Pagine
XIV - 450
ISBN
9788814216367
Disponibilità
volume fuori catalogo
Materia
Penale
Professione
Prezzo speciale 38,00 € Prezzo normale 40,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

Introdotto per l'esigenza di tenere fede a indilazionabili impegni sovranazionali, il d. lgs. 8 giugno 2001 n. 231, dedicato alla «Disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica», si offre con un volto proteiforme e dai tratti tuttora incerti. I numerosi interventi novellistici che si sono succeduti a far conto dalla sua entrata in vigore (ultimo, allo stato, la recentissima l. 6 novembre 2012 n. 190 che incide sulle due norme degli artt. 25 e 25-ter), dilatandone il raggio operativo, lo hanno affrancato dalle strettoie originarie e hanno contribuito a rafforzare la sua attitudine preventiva della criminalità di impresa. Ma a questa sorprendente vitalità legislativa fa riscontro un quadro normativo che resta di elevata complessità per la pluralità dei settori coinvolti (si allude alle interconnessioni tra diritto - penale, processuale penale e societario - ed economia, organizzazione aziendale in specie) e, per di più, ancora alla ricerca del necessario assestamento. Un simile quadro normativo - frastagliato e "mobile" - spiega, presumibilmente, i disorientamenti e le disomogeneità delle prassi applicative. E, infatti, la portata innovativa del d. lgs. n. 231 del 2001 - davvero dirompente almeno quanto alla affermazione del principio societas delinquere (et puniri) potest - è ben lontana dall'essere percepita sul piano della sua incidenza concreta nella vita delle imprese, queste finora per lo più indifferenti, se non addirittura ostili, agli adempimenti prescritti come consoni ad un agire imprenditoriale nel segno della legalità. Sono quelle sin qui esposte le ragioni che hanno indotto a offrire uno strumento di studio nuovo, utile per un approccio sistematico alla complessa disciplina "della responsabilità degli enti". Si tratta del primo Manuale istituzionale, frutto di uno sforzo di razionalizzazione e di lettura sistematica, destinato ai Corsi universitari e di specializzazione nonché ai Master, ma rivolto anche agli operatori (avvocati, magistrati, consulenti aziendali) al fine di rendere meno faticoso il compito di districarsi nell'ordito accidentato del d. lgs. n. 231 del 2001.

Prodotti correlati