Diritto all'oblio e motori di ricerca

Disponibile
Codice Prodotto
024198827
 
Anno di edizione
2017
Pagine
XII - 350
ISBN
9788814220661
Area di interesse
Professione
Materia
Privacy, Informatica giuridica
35,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

Il volume affronta la tematica del diritto all'oblio nell'era digitale e il difficile bilanciamento tra le esigenze di memoria e conservazione dei dati e la tutela dell'individuo, della sua intimità e riservatezza. Muovendo da alcune considerazioni introduttive sui rapporti tra memoria, oblio e diritti della personalità e sul loro esplicarsi in Internet, si illustra l'origine del diritto all'oblio e la sua evoluzione giurisprudenziale. I motori di ricerca, per il ruolo che svolgono nel reperimento delle informazioni online, nonché a seguito della pronuncia della Corte di Giustizia nota come "Google Spain", sono intervenuti in tale equilibrio aumentando l'esposizione pubblica delle persone a cui i dati si riferiscono e, divenendo decisori sulla cancellazione di un'informazione dai risultati della ricerca, influendo sulle possibilità di reperire i contenuti e, dunque, anche sul diritto ad informarsi e ad essere informati. La seconda parte del volume è dedicata a tali aspetti, analizzati anche alla luce della giurisprudenza della Corte di Giustizia, del Regolamento europeo per la protezione dei dati personali, della giurisprudenza italiana e dei provvedimenti del Garante per la protezione dei dati personali

Prodotti correlati