Società, diritto naturale progressivo e diritto positivo critico: punti di incontro

Disponibile
Codice Prodotto
024201617
 
Anno di edizione
2018
Pagine
XIV - 146
ISBN
9788814226724
Area di interesse
Professione
Materia
Scienze politiche e sociologia del diritto
Prezzo speciale 14,25 € Prezzo normale 15,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

Il diritto naturale progressivo di Renard è formato dall'insieme di principi della lex aeterna,che l'uomo coglie nel tempo per irradiazione e partecipazione. Questi si aggiungono a quelli conosciuti prima. In questo senso va intesa la storicità della concezione del diritto di Renard, che si qualifica appunto come diritto naturale progressivo. Il diritto positivo critico di Catania, invece, trae i suoi principi dalla effettività sociale, ed è, quindi, l'espressione degli interessi storici che la coscienza sociale presenta nel corso della sua storia. La differenza fra le due concezioni del diritto, quindi, sta nel fatto che l'una coglie i suoi principi nella lex aeterna e l'altra nelle esigenze della coscienza storica della società. Comunque, provenienza dei principi del diritto a parte, entrambe le concezioni hanno come punto d' incontro l'effettività storico-sociale dei loro principi.

Prodotti correlati