Dottrina delle condizioni (Doctrina conditionum)

Saggio introduttivo, traduzione e note a cura di Carmelo Massimo De Iuliis

Disponibile
Codice Prodotto
024208544
 
Anno di edizione
2020
Pagine
XLII - 390
ISBN
9788828817819
Area di interesse
Professione
Materia
Storia del diritto
46,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

La Dottrina delle Condizioni (Doctrina Conditionum, 1669), rielaborazione di De Conditionibus I e II (1665), è assetto armonico delle norme relative alle condizioni negoziali, disordinatamente sparse nei Corpora Iuris (diritto giustinianeo e decretali canoniche) costituenti il c.d. ius commune. Poiché non abbiamo altro testo che ci riconsegni con sintesi altrettanto elegante e completa il sostrato culturale delle codificazioni continentali europee in materia, la traduzione e pubblicazione della Doctrina leibniziana si impone per due ragioni: in primo luogo, dare ad un più ampio pubblico di giuristi, non circoscritto a quello degli storici e filosofi del diritto, un potente strumento conoscitivo dell'humus culturale che nutre le norme vigenti di riferimento nel diritto europeo; in secondo luogo per verificare quali sono gli esiti cui perviene l'opera rispetto allo scopo che si era prefissato l'Autore: ridurre i pareri dei veteres giureconsulti romani sulle condizioni negoziali "in certissime e quasi matematiche dimostrazioni", mediante il metodo dimostrativo euclideo.

Prodotti correlati