Le frontiere del giudizio di attendibilità dichiarativa:

potenzialità e limiti delle neuroscienze in ambito penale

Disponibile
Codice Prodotto
024209363
 
Anno di edizione
2020
Pagine
X - 334
ISBN
9788828820246
Area di interesse
Professione
Materia
Penale
Prezzo speciale 33,25 € Prezzo normale 35,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

Il volume prende spunto da uno dei dilemmi più diffusi dell'era contemporanea: fino a che punto siamo in grado di capire se l'altro ci sta mentendo? Accade assai di frequente che la partita giudiziaria si giochi sulle diverse versioni storiografiche dell¿evento; proprio lì dove la ¿prova scientifica¿ manca o è (stata) compromessa. È in questo frangente che il processo rischia la deriva, fino a diventare il teatro delle finzioni. Il sistema giudiziario avverte la necessità di metodologie che permettano di valutare e migliorare la validità delle prove orali, necessità che si fa più forte quando l¿apporto dichiarativo al processo è elemento probante unico o non altrimenti riscontrabile. Questo lavoro non si limita a ripercorrere gli studi già svolti nell¿ambito delle scienze forensi e delle neuroscienze, bensì affronta il complesso tema dell¿uso di nuove tecniche di analisi del comportamento umano, tentando di comprendere come le peculiarità tecnico-scientifiche, le relative innovazioni e conseguenti problematiche, incidano sulle regole tradizionali del processo penale.

Prodotti correlati