Il governo dei rischi nella vendita di partecipazioni

Non Disponibile
Codice Prodotto
024210053
 
Anno di edizione
2020
Pagine
XVI - 384
ISBN
9788828822448
Area di interesse
Materia
Civile
40,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

L'analisi muove dal rilievo dell'insufficienza, nello scambio di una partecipazione, dello schema di ripartizione dei rischi negoziali offerto dalla disciplina tipologica della vendita, cosi' come della tecnica « normativa » di gestione del rischio contrattuale imperniata su clausole generali quali la buona fede nell'interpretazione ed esecuzione del contratto. Di qui la centralita' del patto affidato alle "appresentazioni e garanzie" e alle correlate clausole indennitarie, di cui s'indagano struttura e funzione anche alla luce della più recente giurisprudenza. L'attenzione si volge, quindi, alle clausole sulla gestione interinale e alle clausole condizionali: altrettante tecniche di distribuzione e gestione del rischio legato al prodursi di eventi, non necessari ne' impossibili, nella fase che precede o in quella che segue il closing. Ci si interroga, in sèguito, per un verso, sull'applicabilita' della disciplina dei patti di esonero da responsabilita' per dolo o colpa grave alle clausole indennitarie, che usualmente ffiancano le rappresentazioni e garanzie; per altro verso, sull¿ambito di applicazione dell'art. 1337 c.c., prendendo, infine, in esame la prassi, sempre più diffusa anche in Italia, della stipula di contratti " collegati alla vendita " di assicurazione contro il rischio d'infedelta' delle "rappresentazioni e garanzie".

Prodotti correlati