IL DIRITTO CIVILE IN ITALIA FRA MODERNO E POSTMODERNO

(DAL MONISMO LEGALISTICO AL PLURALISMO GIURIDICO)

Disponibile
Codice Prodotto
024212646
 
Autore
Anno di edizione
2021
Pagine
XII - 180
ISBN
9788828831174
Professione
Materia
Civile, Storia del diritto
Prezzo speciale 19,00 € Prezzo normale 20,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

Un libro in cui si cerca di dare una risposta a un interrogativo centrale per i giuristi di ogni tempo e di ogni luogo, ossia quale sia la fonte dell'ordinamento giuridico di riferimento. L'alternativa proposta è quella tra i sistemi di tipo monistico e invece quelli pluralisti. I primi, caratteristici del periodo seguente alla Rivoluzione Francese, è espressione del legalismo, per cui fonte del diritto è esclusivamente la legge. La realtà novecentesca ha poi iniziato ad aprirsi all'idea che il diritto abbia una sua matrice anche nella società, in un dialogo biunivoco con la legge, in questo senso il pluralismo delle fonti. L'autore ripercorre delle tappe fondamentali in questo passaggio da un sistema monista a uno invece pluralista, riportando anche contributi della dottrina che negli anni si è occupato della questione delle fonti del nostro ordinamento. 

Autore: Grossi Paolo

Prodotti correlati