Suonala ancora, Chet

Disponibile
Codice Prodotto
024213847
 
Anno di edizione
2021
Pagine
XXVIII - 44
ISBN
9788828834885
Area di interesse
Materia
Costituzionale, Altro
Professione
Prezzo speciale 9,50 € Prezzo normale 10,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

Si dice che tutti abbiamo un romanzo nascosto in un cassetto. Stefano Maria Cicconetti conservava in una vecchia cartellina azzurro pallido dei racconti gialli molto brevi, dei noir, dei piccoli camei, dei rapidi flash sulla condizione umana e le sue “miserie”, scritti quasi tutti addirittura ai tempi del liceo. E poi dimenticati… forse. Chissà.

La passione per la letteratura gialla lo ha accompagnato tutta la vita, assieme a quella per il diritto costituzionale e per il jazz. Negli ultimi tempi aveva abbozzato l’incipit di una pièce teatrale, che non è riuscito a completare.

Di questi racconti non aveva parlato con nessuno, solo un accenno alla moglie, niente di più, per una sorta di pudore. Scoperti per caso, dopo la sua scomparsa, sommersi dalle tesi dei suoi studenti più cari, che aveva voluto conservare, si è deciso di pubblicarli per “Lo stile sobrio, diretto e immediato, la ricerca dell’essenziale sfrondato da ogni inutile appesantimento, … che emerge sia negli scritti letterari sia nella produzione costituzionalistica, era in realtà un tratto tipico anche della sua personalità nei rapporti umani, anche quelli tra colleghi ed amici”, come spiega in modo illuminante nella sua prefazione il professor Giovanni Serges.

Quei brevi racconti giovanili e l’ultimo scritto invece più recente (che dà peraltro il titolo al volumetto) sono stati quindi raccolti per offrire a quanti lo hanno conosciuto ed apprezzato una occasione di più per ricordarne il sorriso timido ed ironico al tempo stesso e l’immenso amore per la vita.

Prodotti correlati