Critica della retorica giustizialista

Disponibile
Codice Prodotto
024214898
 
Anno di edizione
2021
Pagine
XIV - 133
ISBN
9788828837794
Prezzo speciale 19,00 € Prezzo normale 20,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

Nel denunciare, nel lontano 2002, l’uso disinvolto e
innovativo del termine “giustizialismo”, il Procuratore
Generale Borrelli ne sanciva in qualche modo
la fortuna, non prevedendo che quindici anni dopo,
con un tipico “rovesciamento di stigma”, quel termine
sarebbe risuonato come un grido di orgoglio
nel lessico dei nuovi populismi penali. Ma ad osservare
il fenomeno, così come mutato nel tempo,
si ha oggi la percezione del solo ripetersi una ostentata
retorica fatta di espressioni banali, intrisa di
primitivi impulsi vendicativi e di lampeggiamenti
dell’istinto, che finisce con lo smascherare se stessa
come un arnese privo di oggetto, una propaganda
senza strategia e senza programma, una maschera
senza faccia, utile al solo recupero delle ideologie
più autoritarie e conservatrici della giustizia e del
processo penale.

Prodotti correlati