WEBINAR - RESPONSABILITA’ SANITARIA E RISK MANAGEMENT AI TEMPI DEL COVID - 19.

Disponibile
Codice Prodotto
026101449
 
Professione
Tipologia
Webinar
Durata (ore)
20
Data corso
03.06.2021 - 01.07.2021
Crediti formativi (CFU)
AVVOCATI - inoltrata richiesta all’ordine competente,
320,00 €
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €

Secured and trusted checkout with

Il master esamina le questioni più rilevanti in materia di responsabilità sanitaria fornendo al professionista (giuristi, dirigenti medici, personale sanitario e dirigenti assicurativi) gli strumenti necessari per orientarsi nella delicata scelta processuale, con gli orientamenti della Giurisprudenza merito e di legittimità alla luce delle note Sentenze di San Martino. Nello spirito della legge emerge una linea d’indirizzo che si può sintetizzare nella formula “dalla responsabilità del singolo (medico) alla responsabilità (sociale) sanitaria”. Ampio approfondimento viene riservato alle innovazioni contenute nella disciplina legislativa in materia di responsabilità sanitaria con la quale si è cercato di ridurre l’area della responsabilità civile del medico e di alleggerirne la posizione processuale. Viene approfondito il delicato e discusso tema della responsabilità dei danni da Covid e della proposta di un cd. “scudo” nei confronti dei medici impegnati nella pandemia. Particolare attenzione viene riservata al tema dei danni alla luce delle Tabelle “Milanesi” 2021 per la liquidazione del danno non patrimoniale e della liquidazione per lesioni macro permanenti. Viene analizzato il ruolo centrale delle Aziende Sanitarie, il delicato e controverso rapporto delle stesse con le compagnie assicurative e la peculiarità delle clausole claims made e loss occurrence. Ci si soffermerà, inoltre, sulla disciplina della conciliazione. Viene posta in rilievo l’esigenza di tutela del diritto costituzionale alla salute ex art. 32 Cost. nella sua massima esplicazione, anche alla luce della grave pandemia da Covid, e, quindi, anche come regolamentazione del diritto all’informazione e all’autodeterminazione alla luce della disciplina del “consenso informato” contenuto nella legge sul biotestamento (l. 22 dicembre 2017, n. 219). Vengono affrontate, infine, le tematiche relative al clinical risk management poiché dall’analisi dell’art. 1, comma 2, della legge Gelli - Bianco che, allorquando precisa che « la sicurezza delle cure si realizza anche mediante l’insieme di tutte le attività finalizzate alla prevenzione e alla gestione del rischio connesso all’erogazione di prestazioni sanitarie e l’utilizzo appropriato delle risorse strutturali, tecnologiche e organizzative », intende rafforzare la convinzione istituzionale che, rispetto al comma 539 dell’art. 1 della l. 208/2015, già nota come Legge di Stabilità, la realizzazione delle attività di prevenzione e gestione del rischio sanitario rappresentino un interesse primario che concorre, insieme ad altri fattori, ad assicurare il rispetto del principio della sicurezza delle cure. Dopo l’illustrazione di ciascun argomento seguirà un breve confronto con il docente con la possibilità di formulare quesiti. Sono previste alcune pause durante il webinar.

Prodotti correlati