La memorizzazione locale sembra essere disabilitato nel tuo browser.
Per la migliore esperienza sul nostro sito, assicurati di attivare la memorizzazione locale nel tuo browser.

PADOVA - Master in controllo di gestione apprendimento e declinazione operativa

Verifica disponibilità
Codice Prodotto
026101913
 
Tipologia
Master
Durata (ore)
24
Data corso
27.05.2022 - 01.07.2022
Crediti formativi (CFU)
COMMERCIALISTI - Inoltrata richiesta di accreditamento all'Ordine competente,
Professione
1.300,00 €

Secured and trusted checkout with

Trent’anni, preziosi ma interminabili, da quando le università statunitensi e, in sequenza quelle europee, si affacciavano alle nuove frontiere del controlling. Gli “Eighties” non ci regalarono soltanto la riviviscenza di nuove prospettive industriali bensì anche il rapido allestimento di abbrivi concettuali e strumenti operativi per il governo di numeri di crescente complessità. Uno slancio culturale importante, pertanto, che spostò per la prima volta l’attenzione dall’analisi dei ricavi a quella dei costi aziendali, per l’identificazione di un “termometro del benessere” a vocazione scientifica. Trent’anni che, tuttavia, non hanno sancito un’evoluzione costante nell’adozione di tecniche di monitoraggio andamentale, per arenarsi e appiattirsi, piuttosto, attorno alle prime conquiste, sporadicamente integrate da abbrivi concettuali più attinenti alle modalità di presentazione (Balanced ScoreCard, lettura combinata di indici e KPI, matrici, SWOT Analisys, …) che alla sostanza di una materia che dal monitoraggio consuntivo conducesse alla conduzione di interventi preventivi e “In Time”. “L’imprevisto abbisogna di lunga preparazione” è il mantra dei fabbisogni analitici a cui un Controllo di Gestione ha il dovere di ispirarsi e rispondere, anticipando il momento del riscontro e, soprattutto, pianificando adeguatamente anche le risposte ad eventi scarsamente prevedibili (una pandemia, un conflitto internazionale, un crollo esogeno del mercato, un incremento rilevante della materia prima, …), anticipando drasticamente le lancette dell’orologio, ritrovando flessibilità organizzativa per rapide ed efficaci risposte al cambiamento. Il Master si propone l’ambizioso obiettivo di fornire a Professionisti, Manager e Responsabili aziendali una breve disamina delle criticità correlate alla contabilità industriale al fine di proporre ai partecipanti un modello di controlling che da un lato non risenta di invasive attività propedeutiche e funzionali, superando macchinose a laboriose estrazioni preventive per individuare i centri di costo, e dall’altro permetta di consolidare la conoscenza e l’adozione di un Sistema di Controlling di rapida introduzione, dotato di adeguata capacità previsionale senza addentrarsi in complicate articolazioni informatiche. Il taglio operativo del Master, la sua articolazione e la conduzione di esercitazioni di laboratorio, infine, consentiranno ai partecipanti di acquisire strumenti pratici e pragmatici, divenendo per il Professionista un valido supporto per l’espressione di una Consulenza Direzionale integrata, e per l’Imprenditore e i suoi Collaboratori, il presupposto per una nuova visione organizzativa e metodologica. In tal senso, l’analisi del Break Even Point costituisce soltanto la “porta d’ingresso” e non il fine ultimo di un percorso teso a scendere in profondità tra i fattori critici di successo (FCS) di ogni iniziativa imprenditoriale, sia essa di estrazione commerciale o produttiva o che provenga dal settore dei servizi.

Programma del corso

I INCONTRO
VENERDÌ 27 MAGGIO 2022
09.00 – 13.00

INTRODUZIONE
-Delineazione del profilo aziendale TARGET e di PMI
-Excursus in merito alle problematiche ricorrenti 
-Organizzazione aziendale: risorse e controllo
-Adattamento del concetto di organizzazione al contesto aziendale di riferimento
-Controllo di Gestione: il rischio della deriva accademica
-Il ruolo del Professionista: profilo, competenze, approccio
-La conduzione di una “Due Diligence” preventiva mirata
-La stesura della relazione d’intervento e la sua condivisione
-Percezione e analisi della visione imprenditoriale dei fattori critici
-Conclusioni


II INCONTRO
GIOVEDÌ 9 GIUGNO 2022
14.00 – 18.00

ORGANIZZAZIONE & RISORSE UMANE

-Risorse umane: crocevia del principio organizzativo
-Analisi e revisione dell’organigramma aziendale: opzioni e approfondimenti
-Analisi dell’accentramento decisionale
-Allocazione, produttività, partecipazione, policy aziendale
-Ipotesi di creazione di un GDL aziendale
-La formazione del personale
-Le politiche retributive
-Ferie, permessi, straordinari: opzioni gestionali e ottimizzazione
-Il contributo normativo del Consulente del Lavoro
-Conclusioni

III INCONTRO
VENERDÌ 10 GIUGNO 2022
09.00 – 13.00

ORGANIZZAZIONE & CONTROLLING

-Controllo di gestione: strumento di decisione, di governo e di sintesi organizzativa
-Amministrazione e Controlling: mestieri differenti
-Analisi di bilancio e Controlling: passato e futuro
-Informatica e Controlling: maggiordomo e padrone
-Condizionamento dimensionale e societario 
-Rassegna delle metodologie storicamente collaudate e di comune accettazione
-20 anni di Activity Based Costing: pregi e limiti dell’assioma costi diretti/ indiretti
-Alla ricerca della semplificazione funzionale: l’assioma costi variabili/fissi
-Classificazioni per natura e per destinazione
-Preparazione ai moduli operativi 
-Conclusioni

IV INCONTRO
GIOVEDÌ 30 GIUGNO 2022
09.00 – 18.00

LABORATORIO E SIMULAZIONI

-Introduzione e approfondimento
-Presupposti, principi e fondamenti della metodologia
-Semplice non significa semplicistico: l’ottimale utilizzo delle informazioni certe
-Costruzione del budget economico per la definizione dell’unico coefficiente
-Determinazione della redditività attesa
-Impostazione del sistema
-Simulazione operativa 
-Conclusioni  


V INCONTRO
VENERDÌ 1 LUGLIO 2022
09.00 – 13.00
CASI PRATICI SUGGERITI DAI PARTECIPANTI

-Ripresa dei principali passaggi operativi della simulazione
-Tavolo di confronto
-Analisi dei principali casi pratici proposti dai partecipanti
-Conclusioni

Prodotti correlati