Questo sito usa cookies, anche di terze parti, per indirizzare agli utenti messaggi promozionali in linea con le loro preferenze. Per negare il consenso e leggere l’informativa estesa, clicca qui. Se prosegui la navigazione accedendo ad altre aree del sito o interagendo con elementi del sito manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies e delle altre tecnologie usate dal sito


La quarta edizione, aggiornata al d.lgs. 18 agosto 2015, n. 139, sulla nuova disciplina dei bilanci d'esercizio e consolidati, esamina i due assetti di principi contabili vigenti nel nostro ordinamento: quelli nazionali, fondati sulle norme del codice civile, interpretate ed integrate dall'O.I.C., e quelli degli Ias/Ifrs, che devono venire sussunti dalle società quotate, dalle banche e da altre importanti imprese societarie e possono esserlo anche dalle altre società che lo desiderino. Nella prima parte vengono analizzate le disposizioni civilistiche, come modificate e integrate dal d.lgs. n. 139/2015, in materia di contabilità e di bilancio. Quindi viene esaminata la disciplina specifica di alcuni bilanci, diversi da quello d'esercizio, da redigere per speciali finalità delle imprese e delle società: trasformazioni, fusioni, scissioni, determinazione del valore delle azioni o della quota del socio recedente, calcolo del sovrapprezzo in occasione dell'aumento di capitale a pagamento o dell'emissione di obbligazioni convertibili, liquidazione. La seconda parte è dedicata all'adozione dei principi contabili internazionali, con particolare riguardo alle principali differenze fra il sistema degli Ias/Ifrs e quello imperniato sulle norme del codice civile e sui princìpi contabili nazionali. La trattazione si conclude con un capitolo specificamente dedicato alla valutazione delle partecipazioni comprese tra i non-current assets secondo i princìpi contabili internazionali.

Potrebbero interessarti

chi ha acquistato questo articolo ha acquistato anche ...

Chiudi X