Questo sito usa cookies, anche di terze parti, per indirizzare agli utenti messaggi promozionali in linea con le loro preferenze. Per negare il consenso e leggere l’informativa estesa, clicca qui. Se prosegui la navigazione accedendo ad altre aree del sito o interagendo con elementi del sito manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies e delle altre tecnologie usate dal sito


L'opera affronta il licenziamento disciplinare sia nel settore privato che in quello pubblico privatizzato, fornendo una panoramica completa che va dalla contestazione disciplinare sino all'esame delle sanzioni previste dall'ordinamento in caso di licenziamento disciplinare illegittimo. Dopo un'accurata disamina delle garanzie procedimentali approntate dall'ordinamento a presidio della legittimità dell'irrogazione della sanzione del licenziamento disciplinare, la trattazione prosegue con un'analisi del concetto di giusta causa nelle pronunce delle corti di merito e di legittimità. Esamina altresì in modo specifico gli obblighi di forma previsti dall'art. 2, co. 1, L. n. 604/1966 anche alla luce delle nuove forme di comunicazione (sms, e-mail, whatsapp ecc.).

Collaboratori: Corrado Cardarello , Francesco D' Amora , Annalisa Ebreo , Gabriele Lipari , Valentina Mariani , Andrea Marziale , Andrea Patrizi , Mauro Raffaghelli

Potrebbero interessarti

chi ha acquistato questo articolo ha acquistato anche ...

Chiudi X